Post

Cofinanziamento di programmi regionali, nazionali e internazionali

Immagine
Il programma COFUND mira a stimolare programmi regionali, nazionali o internazionali per promuovere l'eccellenza nella formazione dei ricercatori, nella mobilità e nello sviluppo della carriera, diffondendo le migliori pratiche delle azioni Marie Skłodowska-Curie. Ciò sarà realizzato cofinanziando programmi regionali, nazionali o internazionali nuovi o esistenti per l'apertura e la fornitura di formazione internazionale, intersettoriale e interdisciplinare alla ricerca, nonché la mobilità transnazionale e transettoriale dei ricercatori in tutte le fasi della la loro carriera.
Ogni proposta finanziata nell'ambito del programma COFUND deve avere un unico beneficiario che sarà responsabile della disponibilità dei fondi complementari necessari per eseguire la proposta.
I candidati presentano proposte pluriennali per programmi di dottorato nuovi o esistenti o programmi di borse di studio che dovrebbero avere un impatto sul rafforzamento delle risorse umane connesse alla ricerc…

Sostenere la sperimentazione nelle agenzie di innovazione

Immagine
Le agenzie di sostegno all'innovazione, ossia le agenzie regionali e nazionali che progettano e / o attuano programmi di sostegno all'innovazione per le PMI sono importanti intermediari per l'innovazione delle PMI. Il focus, il design e il meccanismo di consegna dei programmi di supporto all'innovazione determinano in larga misura l'impatto economico delle azioni supportate e la soddisfazione dei beneficiari con il supporto fornito.
Con i nuovi modelli di business e le nuove tecnologie emergenti, è più importante che mai che le agenzie di supporto all'innovazione si adattino e innovino costantemente nel modo in cui forniscono supporto. Tuttavia, le agenzie di sostegno all'innovazione raramente si impegnano nella sperimentazione politica - per mancanza di fondi, pressione temporale per fornire nuovo sostegno e timore di una reazione contraria al "denaro sprecato".
Allo stesso tempo, esiste un problema collegato: le prove sull'efficacia di entr…

Facilitazione del cluster per nuove catene di valore industriale

Immagine
Sviluppare nuove catene del valore industriali intersettoriali in tutta l'UE, sfruttando il potenziale di innovazione delle PMI. L'UE deve sostenere lo sviluppo delle industrie emergenti, che forniranno la crescita e l'occupazione del futuro. La reindustrializzazione della base industriale dell'UE deve concentrarsi sullo sviluppo di beni e servizi competitivi a lungo termine a livello internazionale che richiedono la combinazione di diverse competenze e soluzioni innovative.
Lo sviluppo di nuove catene del valore industriale richiede la collaborazione e l'integrazione di diversi attori dell'innovazione, comprese le grandi imprese e in particolare le PMI, in diversi settori verso l'attuazione di una visione comune.
Le PMI hanno bisogno di aiuto per generare, assorbire e capitalizzare meglio tutte le forme di conoscenza, creatività, artigianato e innovazione - anche per l'applicazione di tecnologie esistenti o emergenti, produzione avanzata, TIC, soluzio…

EUROPA CREATIVA (2014-2020) | Sostegno allo sviluppo di contenuti di singoli progetti 2018

Immagine
INVITO A PRESENTARE PROPOSTE EACEA/22/2017 sostegno allo sviluppo di contenuti di singoli progetti
AVVERTENZA Il presente invito a presentare proposte è subordinato alla disponibilità dei fondi dopo l’adozione del bilancio per il 2018 da parte dell’autorità di bilancio. 

1. OBIETTIVI E DESCRIZIONE Il presente avviso si basa sul regolamento n. 1295/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 dicembre 2013, che istituisce il programma Europa creativa (2014-2020) e sulla sua rettifica del 27 giugno 20141 . Nell’ambito del rafforzamento della capacità del settore audiovisivo europeo di operare a livello transnazionale, una delle priorità del sottoprogramma MEDIA è: 
 aumentare la capacità degli operatori del settore audiovisivo di sviluppare opere audiovisive europee che abbiano le potenzialità per circolare nell'UE e nel mondo, e agevolare le coproduzioni europee e internazionali, anche con emittenti televisive.
Il sottoprogramma MEDIA sostiene: 
• lo sviluppo di opere audi…

EUROPA CREATIVA (2014-2020) | INVITO A PRESENTARE PROPOSTE 2018

Immagine
EACEA 21/2017: Sostegno alla programmazione televisiva di opere audiovisive europee
AVVERTENZA: Il presente invito a presentare proposte è subordinato alla disponibilità dei fondi dopo l'adozione del bilancio per il 2017 da parte dell'autorità di bilancio. 

1. Obiettivi e descrizione Il presente invito a presentare proposte si basa sul regolamento (UE) n. 1295/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio dell’11 dicembre 2013 che istituisce il programma Europa creativa (2014-2020) e sulla sua rettifica del 27/06/2014.
Nell'ambito dell'obiettivo specifico di rafforzare le capacità del settore audiovisivo di operare a livello transnazionale e internazionale, una delle priorità del sottoprogramma MEDIA è: aumentare la capacità degli operatori del settore audiovisivo di sviluppare opere audiovisive europee che abbiano le potenzialità per circolare nell'UE e nel mondo, e agevolare le coproduzioni europee e internazionali, anche con emittenti televisive. Il sott…

FONDO PER LA SICUREZZA INTERNA - FRONTIERE E VISTI (ISFB)

Immagine
Il Fondo per la sicurezza interna - frontiere e visti (ISFB) è un componente del Fondo per la sicurezza interna. Promuove l'attuazione della strategia di sicurezza interna, la cooperazione in materia di applicazione di leggi e la gestione delle frontiere esterne dell'Unione. Si concentra su due obiettivi: Visa: procedere efficaci ai visti Schengen sostenendo una politica comune in materia di visti , offrendo un'alta qualità del servizio ai richiedenti visto, assicurando la parità di trattamento dei cittadini extracomunitari e affrontando la migrazione irregolare; Frontiere: ottenere un elevato livello di controllo delle frontiere esterne, sostenendo la gestione integrata delle frontiere, armonizzando le misure di gestione delle frontiere all'interno dell'Unione e condividendo le informazioni tra gli Stati dell'UE e con Frontex , per fermare la migrazione irregolare e garantire l'incrocio delle frontiere esterne.
Per il periodo 2014-20 sono state originaria…

PROGRAMMA HERCULE III

Immagine
Il programma Hercule III fornisce un sostegno finanziario alle amministrazioni nazionali e regionali degli Stati membri nonché agli istituti di ricerca e istruzione che intraprendono attività volte alla tutela degli interessi finanziari dell'Unione europea.
Per gli anni 2014-2020 è disponibile un importo di 104,9 milioni di euro per sovvenzioni e altri sostegni.
I programmi Hercule proteggono gli interessi finanziari dell'UE sostenendo azioni volte a combattere le irregolarità, le frodi e la corruzione che interessano il bilancio dell'UE. Sono amministrati dall'Ufficio europeo per la lotta antifrode, l'OLAF.
Hercule inizia nel 2004 ( decisione 804/2004 / CE ) ed è stato esteso nell'ambito delle prospettive finanziarie per il periodo 2007-2013 ( decisione 878/2007 / CE ), dando origine a Hercule II (2007-2013) .
Hercule III (2014-2020) è stato istituito dal regolamento (UE) n . 250/2014 .
Qual è il programma Hercule III e cosa fa? È l'ultimo programma antif…